Ordine dei Farmacisti della provincia di Macerata

Chi siamo

L'Ordine è un "Ente di diritto pubblico non economico" i cui provvedimenti hanno carattere di "atti amministrativi" sottratti al controllo esterno di legittimità. È dotato di autonomia organizzativa e di regolamentazione, ed è retto da un Consiglio direttivo composto da un numero di membri calcolato in rapporto al numero degli iscritti.

Continua a leggere

FOFI

fofi

Un'occasione di incontro aperta a tutti i farmacisti per confrontarsi e avanzare proposte e idee. Questo l'obiettivo principale della sesta edizione di Farmacistapiù in programma a Milano il 4 e 5 ottobre 2019 (MiCo - Milano Convention Centre, Piazzale Carlo Magno, 1), suggerito da Andrea Mandelli, presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani.

«Un'edizione che avrà, come ormai consuetudine, al centro la professione e i farmacisti - ha detto Mandelli in una videointervista resa pubblica da Federfarma channel -. Una due giorni durante la quale vogliamo davvero cercare di coinvolgere tutti i colleghi in una serie di dibatti, incontri, scambi di opinioni e idee che non possono che fare bene a tutta la professione. È proprio questo il nostro obiettivo: dare la possibilità a tutti di venire, confrontarsi e avanzare proposte e idee. La Federazione porterà ancora una volta temi all'attenzione di tutti i colleghi: spero ci sarà il consueto supporto dei colleghi verso questa manifestazione perché vuol dire diventare partecipi del cambiamento della professione, che con tanta passione stiamo interpretando con il comitato centrale. Un plauso quindi anche al comitato scientifico e al presidente della Fondazione Cannavò Luigi D'Ambrosio Lettieri -conclude Mandelli - che con grande impegno anche quest'anno riescono a far convivere le tante anime diverse della nostra professione, permettendo di guardare il futuro con più serenità e con più volontà di rendere la nostra professione sempre più insostituibile».

Farmacista33

 

È stato convocato il Tavolo per la nuova remunerazione. Lo annuncia l'house organ di Federfarma in un video messaggio di Roberto Tobia, segretario di Federfarma: «Una notizia importante e attesa - afferma - che dà fiducia e speranza alle farmacie italiane che finalmente si possa trovare finalmente un accordo che dia nel futuro sostenibilità alle farmacie italiane, obiettivo che Federfarma persegue da tempo».
La data annunciata è il 31 luglio. In quell'occasione le sigle della filiera, Federfarma, Federfarma Servizi, Assofarm, Fofi, Farmindustria, Assogenerici, Assobiotech, Adf, si incontreranno con Sisac, Mef, Ministero della Salute e Aifa. «L'accordo del 2012 non arrivò in porto per le osservazioni del Mef - ha aggiunto Tobia - ma siamo certi che questo incontro porterà a un confronto costruttivo e che la soluzione è finalmente a portata di mano».

 

 

Farmacista33

© Ordine dei Farmacisti della provincia di Macerata 2013-2019 - Powered by SpoonDesign & Studiofarma